Descrizione

Sistemi protesici: protesi dentale fissa

sistemi-protesici-fissi

protesi-fissa-su-impiantiPer la sostituzione di un dente mancante si può impiegare una protesi dentale fissa, in particolare corone e ponti.
Una delle soluzioni più usualmente utilizzate in odontoiatria per la sostituzione di uno o più denti mancanti è l’impiego di protesi dentali fisse in particolare corone e ponti.
La corona (o capsula) è un manufatto odontotecno di altissima precisione che sostituisce la parte mancante del dente o come nel caso dei ponti l’intero dente mancante. la parte masticante del dente.
La corona viene utilizzata quindi per ricostruire un dente precedentemente danneggiato da malettie parodontali, carie, incidentalmente fratturato, o per sostituire un dente al quale si vuole migliorarne l’estetica.
Un ponte sostituisce, invece, uno o più denti mancanti, questo è formato da denti naturali ricoperti da corone, i pilastri del ponte, che sostengono uno o più denti artificiali.
Sia le corone che i ponti possono essere in oro o altri metalli, porcellana, resina, e la combinazione di questi.
dentista-a-palermo-coroneIl metallo è sicuramente più resistente, mentre la porcellana è esteticamente ottimale. Le protesi fisse poi si distinguono in Protesi fisse su denti naturali eProtesi fisse su impianti, queste ultime si distinguono ulteriormente traprotesi avvitate su impianti e protesi cementate su impianti.

La protesi cementata
Fattori positivi: risultato estetico molto valido
Fattori negativi: possibilità di de cementazioni – o al contrario difficoltà di rimozione.

protesi-fissa-su-impiantiLa protesi avvitata
Fattori positivi: non si decementa – facilmente rimovibile in caso di necessità.
Fattori negativi: risultato estetico inferiore.