Descrizione

Impianti post-estrattivi

implantologia-dentale-palermo

impianti-post-estrattiviImpianti dentali endossei posizionati subito dopo l’estrazione.
In alcune condizioni è possibile, contestualmente all’estrazione, inserire un impianto.
Come nel caso del carico immediato l’eccessivo abuso della tecnica, al di là delle indicazioni porta  ad una elevazione della percentuale di insuccessi.
Con il termine “Impianto Post-Estrattivo” non si intende un impianto che ha una forma particolare o un impianto costituito da un materiale diverso ma vengono chiamati così tutti gli impianti inseriti entro breve tempo dall’estrazione di un dente.

Vediamo di capire meglio.
Dopo l’estrazione di un dente, nel campo dell’implantologia, abbiamo varie possibilità:
– una è quella di inserire un impianto in titanio immediatamente dopo un’estrazione (nella stessa seduta o comunque entro 24-48 ore) ;
– un’altra possibilità è quella di inserire l’impianto dentale dopo circa 30 giorni dall’estrazione; (tutti gli impianti inseriti con le 2 procedure soprascritte si chiamano “IMPIANTI POST-ESTRATTIVI”)
– un’altra possibilità è detta ‘impianto precoce’ e consiste nell’inserire l’impianto 6-8 settimane dopo l’estrazione
– un’altra possibilità ovvero quella classica è quella che prevede di inserire l’impianto dopo 4-6 mesi dall’estrazione. Perchè si inseriscono gli impianti post estrattivi e non si attende sempre 4-6 mesi dopo l’estrazione?
Perchè gli impianti post-estrattivi rispetto agli impianti inseriti “tradizionalmente” hanno il vantaggio di ridurre i tempi necessari a finire tutto il trattamento e soprattutto hanno il grosso vantaggio di avere una maggiore conservazione della cresta ossea che andrebbe inevitabilmente persa attendendo 4-6 mesi.

implantologia-cliniche-italdent